Relazioni Congresso Place

2011

Borrelli A.

Dall’anamnesi all’ECG: “Key points” per una diagnosi corretta

Calò L.

Il Dato Anamnestico

Commisso C.

STRATIFICAZIONE DEL RISCHIO DI MORTE IMPROVVISA:MARKERS BIOUMORALI E NEUROANATOMICI

Deruvo E.

Gestione Remota dello scompenso cardiaco nei pazienti portatori di device: non solo monitoraggio del device ma anche rilevazione di dati clinici importanti nella gestione terapeutica del paziente

Fagagnini A.

La terapia in acuto della fibrillazione atriale: dimensioni di un problema e percorsi decisionali

Guarracini F.

Dall’anamnesi all’ECG: “Key points” per una diagnosi corretta

Lanzillo C.

Indicatori dei soggetti a rischio di morte improvvisa: quali strumenti? L’imaging

Martino A.

Identificazione dei soggetti a rischio di morte improvvisa: quali strumenti?

Patrizi R.

Una rivoluzione nella terapia della prevenzione cardioembolica della fibrillazione atriale: dai nuovi anticoagulanti alla chiusura dell’auricola.

Rebecchi M.

Controllo della frequenza cardiaca nei pazienti con disfunzione ventricolare sinistra: target e quali farmaci

Scarà A.

Rischio di morte improvvisa: indicatori di instabilità elettrica

Sciarra L.

Ablazione della fibrillazione atriale: approccio standardizzato o tecnica ablativa diversificata a seconda dei pazienti e delle caratteristiche cliniche della fibrillazione atriale?

Scioli R.

La terapia medica ottimizzata ...

Sette A.

Dall'anamnesi all'ECG: caso clinico

Summaria F.

Nuove strategie terapeutiche nelle Sindromi Coronariche Acute: Tra Linee Guida e pratica clinica

Tota C.

Dall’anamnesi all’ECG: “Key points” per una diagnosi corretta - Caso Clinico

Please reload